edizioni

Residenza 39 - Fabrizio Pallara / Nicoletta Oscuro

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 39
Villa Manin, Spazio Residenze
18 – 25 ottobre 2020 - prima parte
16 – 23 novembre 2020 - seconda parte
FABRIZIO PALLARA / NICOLETTA OSCURO (IT)
La Bella addormentata nel bosco

La_bella_addormenta1_ph_Daniele_Fona.jpg
ph_Daniele Fona

Equipe in Residenza
Fabrizio Pallara
, regista
Nicoletta Oscuro
, cantante e attrice

Fabrizio Pallara e Nicoletta Oscuro si incontrano per la prima volta facendo confluire i loro percorsi e competenze artistiche nella progettazione di un nuovo percorso drammaturgico e scenico destinato all’infanzia.
Punto di partenza, una nota fiaba, La bella addormentata nel bosco.
Dentro alle maglie del suo intreccio, si mettono ad indagare una storia parallela che possa far affiorare una possibile versione altra della storia. E’ lo sguardo della settima fata che con il suo maleficio racconta un punto di vista diverso.
Un personaggio duro, ipersensibile, ma anche buffo prende dunque la parola.

La settima fata, narratrice e testimone della vicenda, come una sarta laboriosa, allaccia i fili dei ricordi e cuce una mappa di sentimenti belli e brutti, paurosi e necessari, capaci, insieme, di rivelare tutta la complessità che ognuno deve affrontare per vivere.
Cadere, rialzarsi e continuare a correre.
Una ferita si aprirà, una crosta la ricoprirà, una cicatrice sarà la sua memoria sulla pelle. Senza cattivi, senza inciampi e sbagli, non ci sarebbe questa storia, e non ci sarebbe la vita con le sue meraviglie.

Fabrizio Pallara, attore e regista, fonda la compagnia teatrodelleapparizioni nel 1999. Nei primi anni concentra le sue sperimentazioni attorno al teatro sensoriale, con lo spettatore inteso come elemento partecipante e fondante dello spettacolo stesso. Dal 2006 incontra con teatrodelleapparizioni il teatro per l’infanzia ed è l’inizio di un ininterrotto e fertile rapporto con il mondo della scuola e con i bambini e i ragazzi, diventati ad un tempo destinatari e fonte poetica di tutte le produzioni. Nella stagione 2019-2020 avvia una collaborazione con il Teatro di Roma per la cura della rassegna di narrazione Voce Parole, un programma di spettacoli e laboratori intesi come occasioni per interrogarsi su cosa significhi raccontare e ascoltare, tra fiabe classiche e nuove invenzioni.

Nicoletta Oscuro è attrice e cantante. Lavora da anni insieme al musicista Matteo Sgobino in ambito teatrale, vocale e musicale. Dal 2016 collaborano all’allestimento dello spettacolo Tina Modotti, gli occhi e le mani. Recentemente ha debuttato con un nuovo spettacolo su Spoon River, Fabrizio De Andre e Fernanda Pivano dal titolo Vennero in tanti e si chiamavano gente, drammaturgia di Hugo Samek. Collabora con CSS in vari spettacoli per la regia di Rita Maffei come Assemblea, Sissignora, Il labirinto di Orfeo e con teatrino del Rifo e Manuel Buttus per lo spettacolo Se non avessi più te.

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
T. +39 0432 504765 info@cssudine.it

script execution time: 0,19040012359619