edizioni

Residenza 7 - Conservatorio Statale di Musica Jacopo Tomadini / Marco Angelilli

DIALOGHI / RESIDENZE DELLE ARTI PERFORMATIVE A VILLA MANIN

Residenza 7
Villa Manin, Spazio Residenze
CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA JACOPO TOMADINI / MARCO ANGELILLI (IT)
1 - 15 dicembre 2018
Spazio, Corpo, Movimento

Residenza 7_Marco Angelilli_076.jpg
Equipe in Residenza
Marco Angelilli
, danzatore, regista e trainer fisico
Alessandra Vnucvschi, Gaja Pellizzari, Karginaova Kamilla,, Matteo Bevilacqua, Giulia Diomede, Eleonora Petri, allievi musicisti e cantanti del Conservatorio “Jacopo Tomadini” di Udine

La Residenza si inquadra nell’ambito di una proficua collaborazione con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine indirizzata a percorsi di approfondimento dell’interazione fra musica e performance.
Cinque musicisti e cantanti individuati tramite bando approfondiscono assieme a Marco Angelilli, danzatore e regista, specializzato in training fisico, il rapporto tra l’interprete musicale e il proprio corpo, alla ricerca di una nuova relazione fra l’uomo e lo strumento.
Il laboratorio è un percorso di indagine e di approfondimento del valore che il movimento ha come strumento chiarificatore del pensiero e dell’azione.
Si tratta di un processo di apprendimento dinamico che si basa sul movimento fisico, ispirato e organizzato sui principi del Metodo Feldenkrais.
In ogni incontro, attraverso sequenze di movimenti facili e piacevoli, si sperimenta un uso più armonico e funzionale tra la struttura muscolare e quella scheletrica nel “gesto tecnico” specifico di ogni strumento musicale, allentando le tensioni, aumentando scioltezza nelle articolazioni, migliorando la respirazione ma soprattutto riconoscendo quali abitudini scheletriche e muscolari possono generare l’insorgere di problemi posturali.
“La consapevolezza che si sviluppa attraverso l’uso del Metodo Feldenkrais comporta un miglioramento dell’immagine del corpo, dell’organizzazione della funzione corporea, ottimizza la prestazione e svincola la fantasia da vincoli coattivi, da comportamenti stereotipati, da movimenti abituali meccanicamente eseguiti, che spesso causano blocchi, irrigidimenti, dolori e patologie.
Gli artisti imparano a conoscere i propri modelli di movimento e i tipi di reazioni fondamentali, sperimentano le più diverse possibilità e varianti e ampliano così il proprio repertorio di movimento e di comportamento.” — Marco Angelilli

Attore, danzatore e regista, Marco Angelilli ha studiato tra gli altri con Kristin Linklater e Dominique Dupuy. Insegnante Autorizzato di Metodo Feldenkrais, ha sviluppato il metodo per il training di compagnie teatrali. Per 10 anni, dal 2006, ha curato i movimenti, le coreografie e il training attoriale di tutti gli spettacoli di Ricci/Forte. Ha curato la preparazione fisica e i movimenti scenici di numerosi spettacoli, fra cui La Pace Perpetua di Juan Mayorga, regia di Jacopo Gassman, per il Festival a Mosca, Credoinunsolodio di Stefano Massini, interpretato e diretto da Miti Pretese per il Piccolo Teatro di Milano.

CSS Teatro stabile di innovazione del FVG
T. +39 0432 504765 info@cssudine.it

Immagini

script execution time: 0,063374042510986