Udine | Teatro Palamostre
February 18, 2016
February 20, 2016

Io me ne frego!

CREDITS
year
0
text
uno spettacolo sul bullismo
di Valeria Cavalli
directed by
Valeria Cavalli e Claudio Intropido
cast
Jacopo Fracasso e Andrea Lietti
set & lighting design
scene e luci Claudio Intropido
music
Gipo Gurrado
additional details
consulenza scientifica Nicola Iannaccone
fotografia e proiezioni Zoe Vincenti
production
Quelli di Grock - Milano

Premio Eolo Awards 2009
Premio Ribalta 2007

tecniche utilizzate: teatro d’attore
durata: 75 minuti


Io me ne frego! narra l’amicizia di due ragazzi che si conoscono dall’infanzia, fino a quando il loro rapporto diventa oppressione di uno nei confronti dell’altro.

Biglia, questo è il soprannome del più debole, si rende conto dei cambiamenti dell’amico, traviato da cattive compagnie, ma non vuole e non riesce a rompere il legame che li unisce, accettando dunque angherie e vessazioni. Allo stesso tempo l’altro procede inesorabilmente verso un tragico abbrutimento che lo porterà a non riconoscere più il confine fra il lecito e l’illecito. L’amicizia, che all’inizio era caratterizzata da una spensierata leggerezza, si incrina diventando una continua prevaricazione: le parole facili che scorrevano fra i due ragazzi diventano macigni e tutto sembra precipitare. Ma ad un certo punto Biglia, il sottomesso, trova il coraggio di ribellarsi, rompendo il silenzio e ostacolando le malefatte del suo persecutore.

Quelli di Grock, dopo aver affrontato temi scottanti come l’anoressia e la diversità, si dedica con questo spettacolo ad un altro fenomeno sociale purtroppo dilagante: il bullismo. Su questa questione, la compagnia interviene con uno spettacolo chiaro, diretto, senza facile retorica e moralismi, lontano da cliché televisivi o semplificazioni.

Quelli di Grock
, il cui nome è un omaggio al più celebre clown del XX secolo, nasce nel 1974 per iniziativa di alcuni ex allievi della scuola del Piccolo Teatro di Milano. Incentra la sua attività sull’arte mimica, sul teatro ragazzi, sulla formazione e sul teatro di innovazione e su un personalissimo modo di fare teatro che dà voce al corpo e al movimento, attingendo all’arte del mimo, alla clownerie e alla danza, lontano dagli schemi tradizionali.
www.quellidigrock.it

Images