Fare Teatro

Dal 2004 una tessera importante della progettualità della Stagione Contatto TIG Teatro per le nuove generazioni è il progetto Didattica della visione, ora Fare Teatro, un ciclo di incontri di approfondimento dedicati agli insegnanti che desiderano portare a teatro le loro classi, ma anche a tutti i mediatori culturali - genitori, operatori culturali e animatori per l'infanzia

FARE TEATRO 2018-2019
riconosciuti dall’Ufficio Scolastico Regionale FVG 
per insegnanti, genitori, lettori volontari delle biblioteche, educatori, mediatori culturali con l’infanzia e la gioventù

Incontri di presentazione della Stagione CONTATTOTIG Teatro per le nuove generazioni 2018-2019
Per chi desidera conoscere più da vicino le proposte della stagione TIG e orientarsi nella scelta degli spettacoli per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di I e II grado
a cura di Rita Maffei

mercoledì 3 ottobre 2018
Cervignano del Friuli, Casa della Musica / dalle ore 17 alle ore 19
giovedì 4 ottobre 2018
San Giorgio di Nogaro, Biblioteca Villa Dora / dalle ore 17 alle ore 19
venerdì 5 ottobre 2018
Udine, Teatro S. Giorgio - Sala Cechov / dalle ore 17 alle ore 19

Calendario degli incontri di presentazione e preparazione agli spettacoli (ingresso libero previa iscrizione, per info contattare Francesca Puppo allo 0432 504765, mail francescapuppo@cssudine.it
)

Bruno Cappagli
CORPI NARRANTI
Laboratorio di narrazione
Mercoledì 21 novembre 2018
 
Ore 16.00-19.00
Casa della Musica - Cervignano del Friuli
Lunedì 4 febbraio 2019
Ore 16.00-19.00
Teatro S.Giorgio Sala Anton Cechov - Udine
Il laboratorio "Corpi narranti" vuole essere un’occasione di sperimentarsi come narratori sia in gruppo che da soli. Dove il corpo sarà il vero motore narrativo, colui che attraverso stimoli e suggestioni trasmetterà al partecipante i più svariati modi di poter raccontare e vivere il racconto. L'uso attento della musica sarà un ulteriore motore creativo. Tre ore di libertà espressiva e di ricerca delle proprie capacità interpretative. Tutto questo in un contesto dove il giudizio è abolito così da poter mettere tutti nelle condizioni di assoluta libertà creativa.
Si richiede un abbigliamento comodo ed una possibile piccola storia da raccontare. 

Chiara Carminati 
DESIDERI SOGNI... POESIE
Laboratorio di scrittura creativa
Mercoledì 5 dicembre 2018

Ore 16.00-19.00
Teatro S. Giorgio Sala Anton Cechov - Udine
Mercoledì 12 dicembre 2018
Ore 16.00-19.00
Casa della Musica - Cervignano del Friuli
Un paniere di proposte di scrittura, tra poesia, giochi di parole e invenzione di piccole storie, da sperimentare insieme e utilizzare poi come suggestioni da riproporre in classe. A partire dal titolo (e dai consigli) dello storico manuale di Kenneth Koch "Desideri sogni bugie", fino a esperienze più recenti, in un intreccio ideale tra parole dei poeti e esperimenti e giochi proposti dai diversi manuali, in un'ideale viaggio di andata e ritorno da lettura a scrittura.
Il laboratorio è indirizzato a educatori e insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado.

Lorella Zanardo 
NUOVI OCCHI PER I MEDIA
Mercoledì 30 gennaio 2019
 
ore14.30-18.30
Casa della Musica - Cervignano del Friuli 
Giovedì 31 gennaio 2019 
ore14.30-18.30
Teatro S. Giorgio - Udine 

Prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti

I partecipanti acquisiscono le capacità per poter sviluppare e gestire dibattiti, analisi ed esercitazioni sui principali temi della rappresentazione di genere nei mass media e dell’influenza che questa ha sulla vita reale.
La formazione fornisce loro la conoscenza di base degli elementi necessari per gestire criticamente i modelli mediatici di genere, analizzare gli stereotipi presenti nella comunicazione e promuovere attività per il loro superamento tramite la condivisione con gli alunni e la proposta di contro-stereotipi.
Le competenze trasmesse durante le lezioni permettono infatti di affrontare gli argomenti più urgenti del rapporto tra vita quotidiana e mass media:
- Squilibrio del rapporto tra realtà e finzione
- Stereotipi e discriminazioni di genere
- Oggettivazione e deumanizzazione
- Ipertrofia informativa
- Gestione dei comportamenti online
Queste competenze didattiche sono costruite a partire dalla trasmissione di alcune capacità basilari che sono applicabili in contesti differenti dell’attività didattica e relazionale in genere. 
In particolare:
- Analisi dei testi audiovisivi (programmi tv, spot pubblicitari, film, videoclip, ecc)
- Analisi dei testi grafici (inserzioni pubblicitarie, fotografie, banner online, ecc)
- Decostruzione e contestualizzazione dei messaggi e dei contenuti mediatici
- Approfondimento dei temi e apprendimento degli strumenti dell’etica e dell’ecologia dei media

Flavio Albanese 
PROVE PER UN’ODISSEA
Laboratorio sulla costruzione di uno spettacolo
Lunedì 18 febbraio 2019
 
Teatro S. Giorgio Sala Anton Cechov - Udine
Ore 16.00-19.00
Mercoledì 20 febbraio 2019
Casa della Musica - Cervignano del Friuli
Ore 16.00-19.00
Se qualcuno vi domanda: “chi vi ha raccontato questa storia?”
rispondete “nessuno, nessuno mi ha raccontato questa storia!”
Come inizia uno spettacolo? Quali sono i passaggi fondamentali per mettere in scena una storia? Questo breve laboratorio sulla costruzione di uno spettacolo, può dare stimoli di sperimentazione e di ricerca utili anche per la vita quotidiana di tutti i partecipanti. Tecniche come: l’uso della voce e il suo suono, il tempo, il ritmo, l’ascolto, la pausa, il silenzio, la prossemica, sono al servizio di un qualcosa di più grande che prenderà forma solo alla fine del percorso.
Un atteggiamento interiore pronto ad accettare il cambiamento continuo è indispensabile in questa fase di creazione: la crescita dello spettacolo coincide con una crescita personale di chi lo costruisce. Il racconto dei miti in particolare non può prescindere dal racconto di una parte di se che bisogna cercare e mostrare attraverso le avventure di un racconto di tremila anni fa dimostrando come ancora oggi questi temi siano attuali sia sul piano umano che su quello storico sociale.

Rita Maffei 
LEGGERE LE EMOZIONI
Laboratorio di lettura interpretativa
Lunedì 11 marzo 2019

Ore 16.00-19.00
Biblioteca Villa Dora - San Giorgio di Nogaro
Martedì 12 marzo 2019
Ore 16.00-19.00
Teatro S. Giorgio Sala Anton Cechov - Udine
Mercoledì 13 marzo 2019
Ore 16.00-19.00
Casa della Musica - Cervignano del Friuli
Quando interpretiamo un testo per un pubblico di ascoltatori, diventiamo portatori di emozioni, di un contenuto che non è fatto solo di pensiero, ma anche di partecipazione emotiva. La lettura non è più “neutra”, ma prende vita e coglie l’interesse dell’ascoltatore, finalmente chiamato in causa emotivamente. Per questo, per poter davvero interpretare un testo, dobbiamo essere disponibili a farci attraversare e diventare, appunto, portatori di quelle emozioni. I partecipanti sono chiamati a portare un breve racconto su cui lavorare nel corso del laboratorio, individuando gli interlocutori, l’identità del narratore ed esercitandosi molto praticamente nell’interpretazione della storia. Si cercherà di rendere l’esperienza della lettura interpretativa non solo un esercizio intellettuale, ma anche, e soprattutto, un’immersione nelle emozioni che quel testo porta con sé. 

Klaus Saccardo 
IL CORPO COMICO - Forma, spazio e ritmo 
Laboratorio di clownerie
Lunedì 18 marzo 2019
 
Ore 16.00-19.00
Teatro S. Giorgio Sala Harold Pinter - Udine
Mercoledì 20 marzo 2019 
Ore 16.00-19.00
Casa della Musica - Cervignano del Friuli
 “Il laboratorio si propone come un viaggio esperienziale in cui esplorare ed abitare forme e dinamiche diverse dalle proprie, leggendo in esse nuove vie di espressività e di modelli interpretativi.
Facendo leva sull'esperienza acquisita nel campo del mimo corporeo, nel lavoro con il clown e una ricerca personale sul gesto espressivo, accompagnerò i partecipanti ad un gioco fatto di eccessi, disequilibri, dissonanze e contro tempi.
Porterò il gruppo a sperimentarsi nell'improvvisazione attraverso il gioco teatrale, per dare spazio al qui e ora, per favorire uno stato istintivo ed emotivo che superi l’approccio puramente cognitivo.
Il fulcro della metodologia è la risata che viene stimolata dal gioco e permette, in un clima di leggerezza, di trasformare i limiti in risorsa positiva.” Klaus Saccardo