Metamorphosis Tx2

Stagione di concerti dell’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani in residenza al Teatro Palamostre di Udine

Metamorphosis Tx2
Stagione di concerti dell’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani in residenza al Teatro Palamostre di Udine

Musica e cultura dei giovani e per i giovani. Con questo spirito nasce, nel 2015, l’Orchestra giovanile Filarmonici Friulani, unico esempio della Regione Friuli Venezia Giulia di ensemble musicale gestito, coordinato e curato da under 30. L’orchestra coinvolge più di 70 musicisti di età compresa tra i 14 e i 30 anni, tutti strumentisti originari della Regione e studenti delle scuole musicali del Friuli-Venezia Giulia, nonché delle più prestigiose accademia italiane ed estere.
L’orchestra vanta già una fitta attività concertistica e si è esibita su alcuni dei palcoscenici più importanti della regione, come il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, il Teatro Verdi di Pordenone, Villa Manin di Passariano, la Basilica di Aquileia, il Teatro “Sociale” di Gemona del Friuli, nonché fuori Regione a Ischia (NA) e presso le Cave romane di Vinkuran in Croazia. I Filarmonici Friulani sono stati diretti, tra gli altri, dai Maestri Filippo Maria Bressan, Marco Fiorini, Walter Themel, Igor Vlainjc, e hanno collaborato con realtà musicali di rilievo come il Coro del Friuli Venezia Giulia, il Coro Glemonensis, il Coro “Vincenzo Ruffo” di Cervignano, e molte altre. Tra i solisti che hanno collaborato con l’orchestra, spiccano i talenti emergenti di Christian Sebastianutto (violino), Sebastiano Gubian (pianoforte), Alberto Gaspardo (organo), Francesco Tirelli (marimba).
Assieme all’Orchestra, i Filarmonici Friulani hanno costituito anche formazioni di musica da camera quali il quartetto dei solisti, il quintetto di fiati, il trio d’ance, il settimino e la formazione barocca.
L’attuale Direttore artistico e stabile è Alessio Venier, classe 1992.

Dalla stagione 2019_2020 i Filarmonici sono diventati Orchestra in residenza al Teatro Palamostre per il progetto Tx2, a cura del CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, in collaborazione con Conservatorio statale di musicale “Jacopo Tomadini” di Udine, Università degli Studi di Udine, con il sostegno di Fondazione Friuli.

16 ottobre 2019 ore 21
Teatro Palamostre, Sala Pasolini
L’Orchestra per Bach
Direttore Alessio Venier

Programma:
W.A. Mozart, Cinque fughe dal “Clavicembalo ben temperato” KV 405 10’
G. Mahler, Suite aus den Orchesterwerken von Johann Sebastian Bach 20’  

O. Respighi, Nun komm’, der Heiden Heiland (da J.S. Bach) 8’
W. Walton, The Wise Virgins Suite (after J.S. Bach) 20’

Il programma vuole approfondire il particolare filone delle trascrizioni per orchestra moderna di opere di Johann Sebastian Bach. A partire dagli originali bachiani, capolavori di musica assoluta, e in quanto tale spesso non pensata per strumenti specifici ma piuttosto in funzione di una pura idea musicale immateriale, moltissimi compositori si sono dedicati a trascriverli per gli organici orchestrali più disparati. Il programma presentato raccoglie trascrizioni a opera di alcuni tra i più illustri compositori dal Settecento fino al Novecento.

8 dicembre 2019 ore 21
Teatro Palamostre, Sala Pasolini
Un altro mare
Classici Giovani Talenti
Direttore Alessio Venier
violino Christian Sebastianutto
marimba Francesco Tirelli

Programma:
A. Piazzolla, Cuatro estaciones porteñas
Verano porteño
Otoño porteño
Invierno porteño
Primavera porteña

N. Rosauro, Concerto n. 1 per marimba e archi
Saudação
Lamento
Dança
Despedida

Il programma, snello e improntato all’immediatezza comunicativa, presenta due fulgidi esempi dell’uso nella musica classica della grande tradizione musicale popolare sudamericana. Le celebri Stagioni di Piazzolla, per violino e orchestra d’archi, dialogano costantemente con le analoghe di Vivaldi, mantenendo però la spiccata individualità del tango argentino. Il concerto di Ney Rosauro stupisce per l’uso di uno strumento insolito (la marimba) e per le atmosfere dei temi brasiliani utilizzati dal compositore, ora impregnati di malinconica saudade, ora trascinanti per la loro inesauribile verve ritmica.

12 marzo 2020 ore 21
Teatro Palamostre, Sala Pasolini
Suite parisienne
Direttore Ferdinando Sulla
arpa Cristina Di Berbardo

Programma:
C. Debussy, Sarabande (orch. Ravel) 8’
M. Ravel, Pavane pour une infante défunte 8’
C. Debussy, Danse sacrée et danse profane per arpa e archi 11’
Danse sacrée, Très modéré
Danse profane, Modéré

C. Debussy, Prélude à l’après-midi d’un faune 12’
M. Ravel, Le Tombeau de Couperin 20’
Prélude
Forlane
Menuet
Rigaudon

Il programma esplora la produzione dei due esponenti di spicco della musica francese tra ottocento e novecento: Claude Debussy e Maurice Ravel, entrambi riuniti sotto l’impropria ma diffusa definizione di “impressionisti”.
Nel programma presentato si spazia attraverso la maggior varietà possibile per quanto riguarda climi sonori, organici orchestrali e forme musicali: tutti i brani sono tuttavia accomunati da uno sguardo retrospettivo, ora verso le glorie del barocco francese (con la suite di Ravel, dichiarato omaggio al connazionale François Couperin, e con le forme di danza della sarabanda e della pavana), ora verso un’antichità a-storica e idealizzata (quella dell’antica Grecia, evocata nelle Danses per arpa e archi e nel Prélude à l’après-midi d’un faune, considerato uno dei manifesti dell’impressionismo musicale).

Informazioni
www.filarmonicifriulani.com
www.cssudine.it

Biglietteria Udine, Teatro Palamostre, piazzale Paolo Diacono 21
tel +39 0432 506925   fax +39 0432 504448
biglietteria@cssudine.it
www.cssudine.it
orario: dal lunedì al sabato ore 17.30 - 19.30
Le sere di spettacolo la biglietteria del teatro dove si svolge il concerto apre un'ora prima dell'inizio
www.cssudine.it
Prevendita sul circuito Vivaticket

Immagini