Udine | Teatro Palamostre
17 novembre 2006 ore  21:00
19 novembre 2006 ore  21:00

I sette a Tebe

Da oltre due anni Michela Lucenti lavora con il suo gruppo di danzatori-attori del Balletto Civile sui nodi che allacciano i motivi del teatro classico alle tensioni dell’oggi, per portare in scena I sette contro Tebe di Eschilo, un racconto fra i più spaventosi che l’antichità abbia mai tramandato.

locandina
anno
2006
testo
liberamente tratto da I sette contro Tebe di Eschilo
regia
ideazione e messa in atto di Michela Lucenti / Balletto Civile
interpreti
con (in ordine di apparizione)
Marlene - Ismene Michela Lucenti
Polinice Giovanni Battista Storti
Tideo - Melanippo Maurizio Camilli
Capaneo - Polifonte Francesco Gabrielli
Eteoclo - Megareo Emanuele Braga
Ippomedonte - Iperbio Stefano Botti
Partenopeo - Attore Yuri Ferrero
Anfiarao - Lastene Massimo G. Giordani
Messaggero Damiano Madia
Eteocle Lino Musella
Antigone Emanuela Serra
scene/luci
disegno luci Stefano Mazzanti
musiche
musiche originali Terroritmo
e...
coreografia e canti Michela Lucenti
drammaturgie Michela Lucenti, Emanuele Braga

con lo sguardo di Pietra Selva Nicolicchia
assistente alla messa in scena Emanuela Serra
assistenza tecnica Ambra Chiarello
produzione
CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia / Balletto Civile
con il sostegno di Fondazione Teatro Ortigia / Change Performing Arts e con la collaborazione di Armunia Festival Costa degli Etruschi

È da oltre due anni che Michela Lucenti lavora con il suo gruppo di danzatori-attori del Balletto Civile, con inesauribile voglia di indagare e comprendere, sui nodi che allacciano i motivi del teatro classico alle tensioni dell’oggi. Prima Le Troiane, una versione “ketchup” dove già si configurava la forma di un musical politico, e ora I sette a Tebe dove due fratelli in lotta ostinata ed estrema uno contro l’altro imboccano i loro eserciti, senza soluzione di continuità, con le parole di Eschilo, di Ariel Sharon e Arafat. E in questo susseguirsi di voci e dimensioni, fra passato, presente e futuro, si impastano, in modo sempre più naturale e necessario, i corpi, le azioni, le parole, la musica e il canto, di questo cabaret civile dove viene messa in gioco su tutti i fronti del vissuto teatrale una formazione che, pur in questi tempi difficilissimi per chi fa teatro, ha lottato e investito con decisione su un’identità progettuale coraggiosa e su un’idea di comunità artistica sempre più convincente e solida.

 

Immagini

Tournée

prima assoluta

28-29 luglio 2006
Ortigia Festival
Siracusa, Latomie del Paradiso

tournée

30 luglio 2006
Segesta (TP), Teatro Greco
20 ottobre 2006, ore 23
21 ottobre 2006, ore 17
VIE Scena Contemporanea Festival
Modena, Teatro delle Passioni
22 ottobre 2006, ore 21
Mestre (VE), Teatro Toniolo
14 novembre 2006, ore 21
Asti, Teatro Alfieri
da 17 al 19 novembre 2006, ore 21
Teatro Contatto 06/07
Udine, Teatro Palamostre
10 dicembre 2006, ore 21
Bari, Teatro Kismet Opera
2 febbraio 2007
Cairo (Egitto), Teatro Hanager
29 marzo 2007, ore 21
Castiglioncello (LI), Tensostruttura del Castello Pasquini
25 giugno 2007, ore 21.30
Racconigi (CN), Parco ex ospedale psichiatrico
dal 16 al 18 agosto 2007, ore 21
Festival Noorderzon
Groningen (Olanda), Mini Big