la sede css
news 2017/2018 | Apre La scuola dello sguardo del CSS, quattro lezioni pomeridiane tenute da Roberto Canziani

Apre La scuola dello sguardo del CSS, quattro lezioni pomeridiane tenute da Roberto Canziani

Inaugura, giovedì 21 dicembre dalle ore 18 al Teatro Palamostre, La scuola dello sguardo, il nuovo ciclo di appuntamenti a ingresso libero ideati e curati dal CSS Teatro stabile di innovazione di Udine dedicato alla formazione dello spettatore contemporaneo e all’approfondimento della multidisciplinarietà dei linguaggi teatrali e delle tematiche indagate dalla Stagione Contatto 36.  Quattro sono le lezioni con immagini video e appunti sul teatro di oggi condotte da Roberto Canziani, critico e giornalista, docente al DAMS – Università di Udine. Al termine di ogni appuntamento Contatto offre un aperitivo al nuovo e rinnovato blubar.

Il teatro dopo il teatro è il titolo della prima lezione de La scuola dello sguardo, progetto realizzato con la collaborazione di Dialoghi_Residenze a Villa Manin. Canziani affronta ed esplora il teatro post drammatico con particolare attenzione ai progetti d’arte partecipata e alla loro lettura critica. All’incontro Il teatro dopo il teatro porta il suo contributo e la sua esperienza diretta l’attrice Rita Maffei, ideatrice e regista di Ufficio ricordi smarriti. La performance in scena nella Sala Carmelo Bene del Teatro Palamostre, completamente trasformata dall’intervento scenico di Luigina Tusini, vede protagonisti 37 cittadini che costituiscono il Collettivo N°46-E°13. 

A seguire, lunedì 12 febbraio, La scrittura, lezione attorno a La vita ferma: sguardi attorno al dolore del ricordo, lunedì 5 marzo sarà la volta di Il movimento, lezione attorno a Chroma don’t be frightened of turning the page. Venerdì 13 aprile chiuderà La scuola dello sguardo La scena, lezione attorno Über Raffiche di Motus.

Tutti gli appuntamenti -ingresso libero- sono in programma al Teatro Palamostre dalle ore 18 alle ore 19.30, e al termine di ogni lezione aperitivo offerto a tutti i partecipanti al blubar.