la sede css
news /1 | Debutta in prima assoluta Bassilla – La decima Musa del coreografo Francesco Collavino

Debutta in prima assoluta Bassilla – La decima Musa del coreografo Francesco Collavino

In scena al 1° Festival Alpe-Adria dell'archeologia pubblica "senzaConfini" e in occasione della Notte europea dei Musei 2019
sabato 18 maggio (tre repliche) alle ore 20.30, 21.20 e 22.00 al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia

polo mus.png


Grazie a una collaborazione con il Polo museale del Friuli Venezia Giulia, debutta in prima assoluta nel Museo Archeologico Nazionale di Aquileia, nell’ambito del 1° Festival Alpe-Adria dell'Archeologia Pubblica ‘senzaConfini’, la nuova performance Bassilla - La decima musa, ideata e diretta dal coreografo Francesco Collavino, dedicata all'affascinante figura di una danzatrice vissuta quasi duemila anni fa, resa immortale dalla sua Arte e oggi interpretata dalla performer Michela Cotterchio.
Bassilla- La decima musa, in scena per la Notte europea dei Musei sabato 18 maggio al Museo Archelogioco Nazionale di Aquileia, sarà preceduta da un'introduzione di Nicola Cossar con note storiche e archeologiche a cura degli archeologi del MAN di Aquileia e sarà proposta tre volte con inizio alle ore 20.30, 21.20 e 22.00 per gruppi di un massimo di 40 persone a replica.
Mima e danzatrice di provenienza orientale, Bassilla viene ricordata, all’interno del percorso museale di recente rinnovato, da un'epigrafe in lingua greca dedicatale dall’archimimo e dai colleghi della compagnia teatrale dopo la sua morte, avvenuta nel teatro aquileiese nella prima metà del III secolo d.C. La storia di Bassilla è una storia di affermazione femminile degna di ricordo in sé e, al contempo, una delle tantissime “storie della terra” che l'archeologia ha riportato alla luce.
Nata da un’idea originale del giornalista Nicola Cossar, la nuova creazione, affidata a Francesco Collavino e Michela Cotterchio, fa rivivere la figura di Bassilla in una performance realizzata con la collaborazione artistica di Marco Rogante. Bassilla è uno spettacolo co-prodotto dall’Associazione Culturale CulturArti, ideatrice del Festival dell'Archeologia Pubblica (ufficialmente inserito dal MiBAC tra gli eventi dell'Anno europeo per il patrimonio culturale) e dal CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, in collaborazione con il Polo Museale del Friuli Venezia Giulia, realizzata con il sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio del Comune di Aquileia e il supporto dello sponsor Civibank.
La stele funeraria di Bassilla, da cui parte l’ispirazione per la nuova creazione è conservata al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia. L’epigrafe fa cenno alle abilità artistiche dell’antica attrice di origine orientale, esibite nei teatri di molte città tra cui Aquileia, abilità grazie alle quali si era meritata il titolo di “decima Musa”: "A colei che in passato, in molte contrade e in molte città, colse sulla scena il successo risonante d’applausi per il versatile talento, manifestato nei mimi e nelle danze, a lei che spesso sulle scene morì, ma non in questo modo, alla mima Bassilla, decima Musa, Eraclide, attore valente nella declamazione, pose questa stele. Anche da morta essa ottenne un onore uguale a quello che godeva da viva, poiché il suo corpo riposa in un suolo sacro alle Muse. I tuoi colleghi ti dicono: ‘Sta di buon animo, Bassilla, nessuno è immortale!’"
L’autofficina Detroit di Aquileia offrirà una degustazione di vini e prodotti del territorio.

Per partecipare alla serata è necessario prenotarsi tramite e-mail: museoaquileiadidattica@beniculturali.it
o chiamando il numero 043191035
(dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 14).