la sede css
news 2018/2019 | Rompere il silenzio. In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Rompere il silenzio. In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Come può in una stessa frase convivere la parola Amore con Assassino?
La violenza sulle donne continua ad essere, ogni giorno di più, protagonista delle più crudeli vicende di cronaca. 
Questa drammatica attualità è messa a nudo dallo spettacolo AMOROSI ASSASSINI facciamo finta di niente, dai… in scena domenica 25 novembre alle ore 21 al Teatro Pasolini di Cervignano, iniziativa curata e ideata dall’Associazione Culturale Pasolini in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.
Musica dal vivo, cronaca e poesia si mescolano in scena per parlare di violenza di genere, di amore e di donne. Sul palco Valeria Perdonò, in doppia di veste di autrice e attrice, affiancata al pianoforte da Marco Sforza.
Al termine dello spettacolo, l’attrice e cantante Valeria Perdonò - formatasi tra gli altri con Lorenzo Salveti, Luca Ronconi, Anna Marchesini, Paolo Graziosi, Cesare Lievi-, Alessia Zambon, Assessore alla Cultura del Comune di Cervignano del Friuli, Luisa Schiratti co - direttore artistico del CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia incontrano il pubblico.
AMOROSI ASSASSINI nasce dall’incontro folgorante di Valeria Perdonò con l’omonimo saggio, edito da Laterza, in cui tredici giornaliste e scrittrici raccontano casi di femminicidio e violenza avvenuti in un solo anno.
AMOROSI ASSASSINI intreccia parole di disperazione a meravigliosi attaccamenti alla vita. Protagonista è il coraggio di una donna, una donna che parla di donne con un uomo e insieme al pubblico. Una donna che pensa alle donne e a sé stessa. Una storia purtroppo vera, di cronaca giudiziaria, quella di Francesca Baleani sopravvissuta a un tentato omicidio da parte del marito. La sua storia fa da filo conduttore e si arrichisce di citazioni, canzoni e riflessioni. Da Esiodo alla Merini, da De Andrè a Gaber passando per Daniele Silvestri, Ari- stotele, Berkoff e il Trio Lescano, tra mamme, nonne e portinaie varie. Una storia che diventa spettacolo e una riflessione sulla violenza sulle donne, sull’amore, o sulle donne e basta. Per dare una voce in più, per non fare finta di niente, o almeno provarci. Con tutta la violenza che comporta, ma con tutta la leggerezza che contraddistingue un’attrice come Valeria Perdonò.
Spettacolo fuori abbonamento a ingresso libero.

Per Informazioni: Cervignano, Teatro Pasolini, piazza Indipendenza 34, con i seguenti orari di apertura: martedì, mercoledì, venerdì ore 16.00 – 18.00/ giovedì e sabato ore 10.00 – 12.00 - tel. +39 0431 370273
info@teatropasolini.itwww.teatropasolini.it